Vengo via con lui

A quanto pare, sembra che finalmente la direzione generale Rai si sia decisa a mandare in onda il programma “Vieni via con me”, condotto da Fabio Fazio, già conduttore del celebre “Che tempo che fa”, e Roberto Saviano, scrittore del famosissimo libro “Gomorra” e da anni combattente per i diritti civili e protagonista nella lotta contro la mafia.

Ma perchè finalmente in onda?
Finalmente perchè il programma è stato boicottato ed ostacolato dal direttore generale della rete Mauro Masi sin dalla sua pre-programmazione, tirando in ballo, tra le tante, la scusa del troppo elevato costo dei contratti dei personaggi che sarebbero intervenuti durante le puntate.
Il programma ha difatti subito più di una ingiustizia: in un primo momento, fu comunicato ai conduttori che al posto delle quattro puntate, se ne sarebbero dovute far due, ed oltretutto queste sarebbero state mandate in onda gli stessi giorni delle partite di Champions Legaue (una settimana sì e due no), poi il mercoledì, e dopo ancora, fu comunicato che i giorni di messa in onda della trasmissione “dovranno coincidere con le puntate del Grande Fratello”, quindi il lunedì. Poi il sopracitato caso dei contratti, rimandati a 3 settimane dal varo del nuovo programma, cosa alquanto complicata, perchè si sarebbe lasciato tutto agli ultimi giorni, aumentando le complicazioni.

Paolo Ruffini, direttore di Rai 3, scrive riguardo il caso:
“Roberto Saviano e’ uno scrittore al quale noi tutti come cittadini prima ancora che come operatori televisivi, in particolare del servizio pubblico, dobbiamo gratitudine per la battaglia civile che da anni conduce. Roberto Benigni e’ uno dei piu’ grandi artisti di questo Paese. Fabio Fazio e’ l’autore e conduttore di uno dei piu’ bei programmi della televisione italiana. Da mesi, esattamente da febbraio, Rai3 ha in cantiere “Vieni via con me”, un programma con Fabio Fazio e Roberto Saviano, la punta di diamante della nostra programmazione autunnale, e il suo costo rientra nel budget che ci è stato assegnato”.
Ruffini continua scrivendo: “Per mesi questo progetto e’ stato tenuto a bagnomaria dalla Direzione Generale che, nonostante i palinsesti siano stati presentati ufficialmente a giugno, solo a settembre ha firmato la scheda proposta programmi, la trattativa per la contrattualizzazione degli ospiti delle prime puntate (Roberto Benigni, Paolo Rossi, Antonio Albanese) era stata da poco conclusa a condizioni ritenute dalla Vice Direzione Generale competente particolarmente vantaggiose e senza che nessuno degli artisti coinvolti abbia posto obiezioni alle proposte ricevute dalla stessa Rai. Mi sfuggono le ragioni per cui la Rai abbia smentito se stessa”, continua: “E mi scuso per questo con gli artisti coinvolti. La domanda che tutte le persone coinvolte nel progetto ora pongono a Rai 3 e alla quale Rai3 non sa dare una risposta e’ : perche’ la Rai smentisce se stessa a cosi’ pochi giorni dalla messa in onda? Che garanzie ci sono sulle prossime contrattualizzazioni? Ma la Rai questo programma lo vuole davvero fare o ne ha paura?”. Il direttore conclude: ” Certo cosi’ e’ difficile fare televisione”.
Detto ciò, può anche esser riferito che gli ospiti dai contratti troppo costosi si sono anche offerti di presenziare alle puntate in modo totalmente gratuito, per dimostrare la falsità dei dirigenti e per manifestare l’interesse di parlare di enormi problemi attualissimi in Italia al grande pubblico.

Questa, in sintesi è la scaletta degli avvenimenti che già contrassegnano il programma, prima ancora del suo inizio, tra quelli fastidiosi al presidente della Rai (ed a quello del Consiglio quindi). Come lo sono anche Annozero o Report, ad esempio.
Non ci resta che sperare di vedere un ottimo programma su un canale che già contribuisce al ruolo dell’informazione corretta in questo Paese.

Advertisements
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: