Casini e la mafia.

Lettera aperta all’onorevole PierFerdinando Casini e agli elettori Udc:

“Egregio On. Casini,

le scrivo per chiederle conto di alcune sue pesanti affermazioni riguardanti Salvatore Cuffaro. Faccio un passo indietro. Anche dopo la condanna in primo grado dell’ex Governatore della Sicilia che ben mostravano le sue frequentazioni affatto raccomandabili, ha dichiarato: «I partiti devono assumersi la responsabilità delle scelte, noi ce le assumiamo. Cuffaro credo abbia subito una vera e propria persecuzione giudiziaria». E ha deciso di candidarlo con l’Udc al Senato. Poi, ospite alla puntata Un Paese in bilico di Annozero del 31 marzo 2008, testimoni i video in Rete, ha dichiarato: «Mi assumo la responsabilità politica di questo atto». Il 22 gennaio la Cassazione ha confermato in via definitiva la condanna di Cuffaro a 7 anni di carcere per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra. Cuffaro si consegna a Rebibbia e, prima di essere destituito dalla carica di Senatore, si dimette.

Qualche domanda, alla luce della sentenza:

  • Ancora crede che Cuffaro sia un perseguitato? Se si, da cosa lo può dire viste le numerose prove raccolte dagli inquirenti e accettate dal giudice?

  • Ancora non ha fatto dichiarazioni, perlomeno di “scuse” come da lei stesso dichiarato ad Annozero, agli elettori e ai cittadini, perchè?

  • Non si è pentito di aver fatto eleggere in Senato un mafioso?

  • Dopo la notizia della condanna, Lei e Marco Follini vi siete dichiarati “umanamente dispiaciuti” e vi siete detti convinti “che Cuffaro non sia un mafioso”, siete umanamente dispiaciuti anche per gli altri mafiosi finiti in cella o solo i mafiosi Udc hanno questo privilegio ?

  • E perchè dite che “rispettate la sentenza” e poi dichiarate che Cuffaro non è mafioso, cosa che invece le svariate prove indicano?

  • Infine anche il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa si dice “umanamente vicino a Totò e alla sua famiglia”, perchè questa umanità, intendendola come data da voi nella vostra veste politica, è rivolta solo al mafioso Cuffaro? Gli altri non se lo meritano?”

Cordiali saluti, Giovanni Ugo.

 

Annunci
  1. peraltro Cuffaro e c. erano opportunamente passati, formando il PID, dall’opposizione al pieno appoggio al governo Berlusconi che puntualmente si è unito al coro di sostegno per l’ex governatore della Sicilia, tramite il Guardasigilli Alfano…http://wiska-1953.blogspot.com/2011/01/il-caso-cuffaro-e-il-perfettismo.html

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: