Posts Tagged ‘ travaglio ’

Comizi D’Amore e Altra Tecnologia

Michele Santoro è ormai fuori dalla Rai da tre mesi e il contratto con La7 è saltato da ormai un mese abbondante, ma lui non si arrende, l’aveva annunciato. Come promesso tornerà in autunno e sarà più irriverente e sgradevole che mai, affiancato ancora dai suoi fedeli Ruotolo, Travaglio e Vauro. Rende noto domenica (11 Settembre 2011, ndr), alla festa di compleanno de Il Fatto Quotidiano, che da ottobre organizzerà delle serate di intrattenimento e informazione molto simili a Raiperunanotte e Tuttinpiedi. Però, per farlo avrà bisogno del sostegno di tutti i cittadini che si sono stufati dell’informazione manipolata dall’alto della Rai e per questo nascerà l’associazione “Servizio Pubblico” dove chiunque vorrà aderire potrà elargire un minimo di 10 euro e, oltre a questo piccolo contributo da parte dei più, ci saranno anche il sostegno del Fatto e l’aiuto di alcuni imprenditori televisivi come Sandro Parenzo ed Etabeta. Questi “Comizi d’Amore”, così battezzati in onore di Pier Paolo Pasolini, troveranno forse la loro ubicazione a Bologna (come gli eventi già elencati qui sopra) o a Roma, tuttavia questo è ancora da decidere. Ciò che ormai è certo è la modalità di divulgazione del programma: la multi-piattaforma, cioè la trasmissione su canali televisivi locali, su un canale di sky e, così continua la grande innovazione, su internet.

Proprio questa grande innovazione è la novità che più risalta. In un mondo governato da tablet e cellulari super tecnologici, che solo una piccola percentuale dei possessori sa usare, trova posto un programma che andrà in onda su internet. Da molto tempo tutti i canali più importanti posseggono un sito che propone o ripropone i propri programmi, ma il cambiamento sta nell’utilizzare questo mezzo come alternativa, un modo in più per avvicinarsi ai giovani e non solo.

Solo negli ultimi mesi la tecnologia ha fatto passi da gigante all’interno della nostra vita, basti guardare come hanno fatto la differenza Twitter o Facebook nella propaganda politica per le elezioni comunali o i Referendum in Italia, per le rivoluzioni in Nord Africa o nelle rivolte sedate in Inghilterra. Il nostro mondo si sta avvicinando sempre più a quel futuro immaginario, da molti predetto e auspicato, dove la scienza sarà compagna fedele e inseparabile dell’uomo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: